trattamento di stabilizzazione

(1) Prima di portare il manufatto alle dimensioni finali, nuovo riscaldamento dell'acciaio o della lega non ferrosa, fino alla temperatura di esercizio (o anche leggermente al di sopra), seguito da un raffreddamento fino a temperatura ambiente, in modo da assicurare la stabilità dimensionale durante l'esercizio.
(2) Trasformazione dell'austenite residua in un acciaio temprato.
(3) Trattamento termico effettuato sugli acciai inossidabili austenitici a temperature comprese fra 870 e 900°C in modo da far precipitare tutto il carbonio sotto forma di TiC, NbC or TaC, in modo da prevenire la possibile sensibilizzazione dell'acciaio conseguente all'esposizione ad elevata temperatura.

Glossario di Metallurgia . 2014.

Look at other dictionaries:

  • stabilizzazione — sta·bi·liz·za·zió·ne s.f. CO 1a. lo stabilizzare, lo stabilizzarsi e il loro risultato Sinonimi: consolidamento. 1b. fig., il rendere e il mantenere stabile e duraturo nel tempo, non soggetto a cambiamenti e variazioni: stabilizzazione della… …   Dizionario italiano

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.